La nostra storia

Per i giapponesi, il 6 giugno è un giorno speciale,da dedicarsi ad attività artistiche.

E cosa c’è di  più appropriato, se non fondare un’Associazione?
E’ quello che ha fatto Lucia Tosto il 6 giugno 2006 fondando l’Associazione Viento Flamenco, una realtà che da subito si è votata alla diffusione del Flamenco non solo come espressione artistica della fusione tra danza (baile) canto (cante) e accompagnamento musicale (palmas, cajon,  chitarra)  ma anche come diffusione di una cultura come quella gitana che ha visto, solo nel Novembre 2010, il riconoscimento del Flamenco come Patrimonio culturale immateriale  dell’umanità. 
Il percorso fatto dall’Associazione Viento Flamenco è stato da subito un itinerare di  luoghi  che l’hanno portata a peregrinare in tutto il Friuli Venezia Giulia (S. Vito al Tagl.to, Maniago, Spilimbergo, Latisana, Lignano, S. Daniele del Friuli, Udine, Cormons, Monfalcone, Trieste, Pordenone) un pò come i gitani ed il Flamenco che prima di radicarsi in Andalucia hanno attraversato diverse aree geografiche raccogliendo aspetti di diverse culture che poi lo hanno contraddistinto come unica espressione.
In questo perigrinare l’Associazione è riuscita nell’intento di a mantenere vivo l’interesse per questa cultura ed a radicarla sul territorio della Regione raggiungendo l’obiettivo prepostosi inizialmente di far conoscere e condividere nella nostra Regione l’ Arte e la Cultura Flamenca .
Dal  2012 la collaborazione nata con il  cantaor e chitarrista 
Angelo Giordano consente all’Associazione di offrire agli aficionados che la seguono un maggiore approfondimento della commistione tra baile cante e toque organizzando frequenti laboratori sia di impronta  teorica sia  di  metodologie e tecniche da applicare in uno spettacolo dal vivo.
Il 2012 è anche l’anno in cui Viento Flamenco si radica nella Contea di Cussignacco a Udine che fino allora aveva ospitato alcuni corsi e stage.
E’ infatti in  questa tranquilla periferia della città di Udine  che si realizza,   soprattutto grazie alla spinta inesauribile inferta dalla Presidente Lucia Tosto,  un nuovo obiettivo ancora più ammirevole “la creazione di un Centro d’ Arte”  in grado di proporre un’offerta formativa artistica cangiante e di ampio raggio che abbracci l’Arte a 360° ;  nasce la Scuola delle Arti Danza e Musica .
La Scuola delle Arti Danza e Musica per 9 anni, dal 2011  al 2020, ha ospitato insegnanti e vari artisti in grado di condividere  l’obiettivo della Presidente Lucia Tosto ovvero di garantire indistintamente ad adulti e ragazzi  di ogni ceto sociale la possibilità  scoprire la   tramite l’uso di uno strumento musicale  (pianoforte, chitarra , batteria, percussioni, violino, tromba, etc.),   con il canto ,  attraverso la danza (Classica Indiana,   Bollywood, Pizzica, Medio-Orientale) o la recitazione la propria anima artistica.

In tutti questi anni, volati velocemente,  l’Associazione  ha sempre perseguito l’idea fondante  che è  quello di fornire a  tutti un opportunità per potersi esprimere Artisticamente nel piacere e nella ricerca del bello attraverso la Musica la Danza ed il Movimento.

Dal marzo 2020 la situazione venutasi a creare in seguito alla Pandemia Covid-19 ci ha costretto, con nostro grande dispiacere, a chiudere la Scuola delle Arti Danza e Musica  spingendoci a  riprendere il nostro iniziale “nomadismo” dedicato alla diffusione del   Flamenco.

Siamo fiduciosi che riprendendo il nostro andare su nuove strade potremmo  vivere grandi esperienze ed emozioni incontrando  persone come te che condividano per un pò il cammino insieme a noi .

Il Presidente
Lucia Tosto